Mammamia

Mammamia

Mammamia racconta senza parole – come un modernissimo ‘classico’ del cinema muto – una ‘avventura’ quotidiana di una famiglia qualsiasi, con una madre che affronta le titaniche imprese della nostra vita di tutti i giorni: preparare la colazione, accompagnare i figli a scuola, fare la spesa, sbrigare le faccende domestiche e trovare il tempo da dedicare a se stessa, magari per andare in palestra.

approfondisci »

Raccontami

Raccontami

L’idea nasce da un format spagnolo dai forti ascolti, Cuentame como pasò, in italiano “Raccontami”, trasmesso con grande successo dalla televisione spagnola TVE. Il progetto iniziale è stato completamente riadattato e riscritto per adeguarlo alla storia italiana.

approfondisci »

Raccontami 2

Raccontami 2

Primavera ’64. Luciano e Elena diventano nonni. Ma la cerimonia del battesimo per la primogenita di Andrea e Francesca viene disturbata dall’arrivo di un misterioso giovane greco di nome Rocco. Solo il pronto intervento di Padre Negoziante impedisce che la festa si tramuti in tragedia. Qual è il filo che lega il destino di quel giovane e della sua sorellina alla famiglia Ferrucci?

approfondisci »

Questo nostro amore

Questo nostro amore

Siamo nel 1967. I protagonisti di questa storia sono Vittorio Costa, la sua donna, Anna, e le loro figlie Benedetta, 18 anni, Marina, 10 anni, e Clara, 6. Vittorio, quando ha conosciuto Anna era già sposato. A quei tempi sciogliere un matrimonio rivolgendosi alla Sacra Rota non era affatto semplice ed altrettanto difficile era vivere da concubini.

approfondisci »

Che strano chiamarsi Federico

Che strano chiamarsi Federico

Il film è un ricordo/ritratto di Federico Fellini, raccontato da Ettore Scola in occasione del ventennale della morte del grande regista. Oltre la ricchezza del cinema di Fellini – patrimonio comune al pubblico di tutto il mondo - un devoto ammiratore dell’ineguagliabile Maestro rievoca il privilegio di averlo frequentato ed essere stato testimone della sua ironia e delle sue riflessioni su “la vita che è una festa”.

approfondisci »

Questo nostro amore 70

Questo nostro amore 70

Era il capodanno del 1967 l’ultima volta in cui abbiamo visto Anna e Vittorio, le loro figlie, la famiglia Strano e tutti gli altri. Li abbiamo lasciati tutti felici, innamorati, fiduciosi. Chi più, chi meno, chi in modo diverso, lo sono ancora. Anche se tutto è cambiato. Sono cambiate le loro vite ed è cambiato il mondo attorno a loro: dalla moda alla musica, alla televisione.

approfondisci »

Come fai sbagli

Come fai sbagli

Come fai sbagli racconta la vita familiare di due coppie di genitori d’oggi: Walter e Valeria Spinelli e Paolo e Laura Piccardo. L’una si oppone al tipo di educazione severa che ha ricevuto, l’altra ne riproduce il modello. Cosa unisce Walter e Valeria a Paolo e Laura? All’inizio solo la strada in cui vivono. Una via tranquilla di un piccolo quartiere romano. "Tra noi e loro non c’è niente in comune…", direbbero gli uni degli altri. Ma non è vero. Ambedue le famiglie hanno al loro interno dei figli adolescenti e sono proprio loro a creare un inevitabile legame.

approfondisci »

Il confine

Il confine

L’insensatezza della guerra e la forza dell’amore raccontate attraverso la storia di tre giovani, due ragazzi e una ragazza, indissolubilmente legati tra loro sul drammatico sfondo del primo conflitto mondiale. Siamo a Trieste, una città dai tanti volti, dalle mille anime: la tradizione asburgica, i venti dell'irredentismo che soffiano sempre più forti, le tensioni internazionali che stanno per esplodere nella prima guerra mondiale.

approfondisci »